Ancorante epossidico di alta qualità con Benestare Tecnico Europeo ETA

Ancoranti chimici ancorante epossidico

La nostra famiglia di ancoranti chimici si è allargata. L’ultimo arrivato, ITH 585 EPOXe, è il più potente e viene impiegato ovunque sia necessario assorbire carichi estremamente elevati. Questo ancorante è adatto per armature di ripresa post-installate, per l’ancoraggio in fori eseguiti con punta diamantata o se si desidera un tempo di posa più lungo anche ad alte temperature. Naturalmente l’ancorante dispone del prestigioso Benestare Tecnico Europeo ETA.

L’ancorante chimico ITH EPOXe è una resina reattiva bicomponente, epossidica e senza stirene. È stato concepito per il fissaggio di barre filettate, ferro d’armatura o bussole filettate nel mattone pieno, nel calcestruzzo, nel calcestruzzo alveolare e poroso.

Ha ottenuto numerosi certificati e certificazioni internazionali che lo rendono idoneo a quasi tutte le applicazioni. I principali ambiti d’uso sono il fissaggio di barre d’ancoraggio, di perni e barre d’armatura. Permette di realizzare soluzioni di ancoraggio in cui sono richiesti elevati requisiti in materia di sicurezza per carichi pesanti. Questo ancorante è adatto anche per l’assorbimento di carichi dinamici.

Il ritiro estremamente basso lo rende idoneo all’impiego in fori extra larghi e, grazie al lungo tempo di posa, realizza ancoraggi sicuri anche in fori grandi e profondi e in ambienti con alte temperature.

Ancoranti chimici ancorante epossidico

ITH EPOXe è ideale per armature di ripresa strutturali post-installate, applicazioni sott’acqua o in fori sommersi, per il montaggio sopra testa e per fori eseguiti con punte diamantate.

Grazie alla sua eccellente composizione chimica, con ITH 585 EPOXe avrete a disposizione un prodotto senza stirene, inodore e allo stesso tempo chimicamente stabile. Questo ancorante è certificato per azioni sismiche in categoria C1 / C2 e resistenza al fuoco fino a F240 per armature. Inoltre, secondo le direttive NSF, una volta indurito è omologato per acqua potabile e, dato il basso contenuto di COV, rientra nella classificazione A+.

L’applicazione è possibile mediante pistola manuale, a batteria o pneumatica (797.544.100 e 797.545.100).

Esempi di impiego
Per il fissaggio di facciate, pensiline, costruzioni in legno e in metallo, profilati in metallo, pilastri, putrelle, mensole, parapetti, griglie, oggetti sanitari, tubazioni, tracciati cavi, armature di ripresa post-installate (ristrutturazioni o rinforzi), ecc.
• Ideale per ancoraggi in cui sono richiesti elevati requisiti in materia di sicurezza per carichi pesanti.
• Ideale per armature di ripresa post-installate.

Dati essenziali
• Valutazione tecnica europea secondo TR 029 in calcestruzzo opzione 1 + opzione 7
• ETA-14 / 0352 opzione 1 = barra filettata M12 - M30 / barre d’armatura Ø 12 – 32
• Opzione 7 = barra filettata M8 - M30 / barre d’armatura Ø 8 – 32, con capacità portante sismica secondo categoria C1+C2
• Valutazione tecnica europea per armature di ripresa secondo TR023 / EC2, ETA -14 / 0322
• Omologazione per acqua potabile secondo NSF Standard 61
• Rapporto di prova per resistenza al fuoco F240 per armature
• Ancorante adatto per sollecitazioni dinamiche
• Omologazione per foratura a percussione o a punta diamantata
• Per montaggio sopra testa e applicazioni in fori sommersi
• Fissaggio senza sforzi di espansione: possibile applicazione vicino ai bordi e a brevi distanze
• Elevata resistenza chimica
• VOC Tests (A+) French Décret n°2011 – 321