02.12.2016

Panoramica news

EuroSkills 2016 - Inizio ottimale

EuroSkills 2016

«Wer simmer – Schwiizer!, Was wemmer – gwünne!, Nous sommes les champions!, Forza Svizzera!, Ooooh – Go for Gold!» Questo è il grido di battaglia con il quale lo Swiss Team ha iniziato ieri il suo primo giorno di gara.

Roger Dähler, esperto piastrellista, ritiene che tutti i concorrenti siano partiti molto bene, che il clima fosse di grande concentrazione e che si vedesse che i candidati avevano un'ottima preparazione.

Con il suo protetto, Davide Donati, si è allenato in particolare con una tecnica complessa. Il ventiduenne ticinese ha infatti iniziato con il modulo 1 dei compiti assegnatigli, un elemento a parete tridimensionale, e non con i preparativi a pavimento. In questo modo ha più tempo per questo modulo, che deve essere pronto per domani sera.

EuroSkills 2016

Anche l'esperto lattoniere Roger Gabler è soddisfatto dell'inizio dei lavori. Reto Reifler, di 24 anni, e quindi il più vecchio dello Swiss Team, non si lascia distrarre e mantiene la calma. «Finora lavora in modo molto pulito. Cosa vuoi di più?»

Il team leader Laurent Seppey ha fatto un riassunto molto positivo della prima giornata. Non ha riscontrato né problemi, né stress. «Credo che l'inizio delle competizioni sia stato ottimale», ha affermato, ma metaforicamente ha messo in guardia: «Ci sono ancora due giornate di gara e in qualsiasi momento le cose possono andare meglio o peggio. Per questo i giovani concorrenti ogni giorno devono aprire una porta nuova e richiuderla alla sera. Ogni giorno porta con sé un nuovo inizio, una nuova opportunità.» Si spera che anche l'intero Swiss Team la veda così.