17.10.2017

Panoramica news

WorldSkills 2017 - la Svizzera ai blocchi di partenza

Debrunner Acifer WorldSkills Competitions 2017 SwissSkills Team

Per alcuni concorrenti l'inizio è stato tutt'altro che facile. Tutti dimostrano però di avere una notevole forza di carattere. Affrontano i compiti loro assegnati con sempre maggiore disinvoltura e danno prova di professionalità nel gestire le grandi sfide.

Manuel Bieri, costruttore di modelli e stampi, ammette che l'inizio è stato difficile. Anche se non è andato sempre tutto liscio, è riuscito lo stesso a terminare il lavoro. «Oggi le cose sono andate molto meglio. Due o tre dettagli mi sono riusciti proprio bene e così ho riacquistato fiducia e motivazione». Le parole di Manuel Bieri, ventenne di Soletta, riassumono l'esperienza di non pochi membri del team SwissSkills. Anche Sonja Monn, categoria scalpellini, parla di un inizio parecchio difficile, di come le tremavano le mani per la tensione, proprio quando doveva preparare le sagome. Il risultato è stato comunque buono, come conferma il suo esperto Jean-Luc Braun.

Debrunner Acifer WorldSkills Competitions 2017 SwissSkills Team

Quando ha finalmente potuto cominciare a lavorare la pietra, il nervosismo si è dissolto come neve al sole: «Scolpire la pietra. Questo è il lavoro che amo».

Il carpentiere Florian Nock è un po' sorpreso di quello che ha trovato: «L'infrastruttura non è propriamente come l'avrei desiderata o come me l'aspettavo. Ciononostante, le premesse per una competizione corretta ed equa ci sono». La sfida cui allude Nock l'ha vissuta in particolare il suo esperto Adrian Wenger. Nei giorni della preparazione non ha avuto il tempo di conoscere il paese e la sua gente. «Noi esperti abbiamo ancora dovuto organizzare alcune cose, come ad esempio preparare il legno per i modelli. Sono state giornate davvero frenetiche». Ma nonostante tutto ce l'hanno fatta. La competizione è iniziata come da programma e i carpentieri eseguiranno i lavori assegnati nelle previste 22 ore di lavoro.

Debrunner Acifer WorldSkills Competitions 2017 SwissSkills Team

Dieci anni fa il bernese Adrian Wenger, oggi 32 anni, fu lui stesso un candidato alle WorldSkills 2007 di Shizuoka, Giappone. E proprio allora è stato contagiato dalla passione per questa competizione: «Sono un fan delle WorldSkills e voglio portare avanti questa idea. È il motivo per cui investo un po' del mio tempo nell'attività di esperto». Un impegno che Josef Widmer – vicedirettore della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) – non ha mancato di lodare, in occasione di una cena organizzata per gli esperti: Nel suo discorso ha ribadito: «Sappiamo che un impegno simile da parte vostra non è scontato e che la prestazione dei nostri giovani professionisti è possibile solo grazie al vostro sostegno. Voi esperti siete figure centrali e noi della SEFRI conosciamo e apprezziamo il valore del vostro lavoro.